Territorio

Cippo Mario Fiore

Cippo Mario Fiore

A Bavaria di Nervesa, nel punto esatto dove cadde Mario Fiore, Maggiore del Genio Zappatori, è stato edificato un monumento a ricordo del suo operato e del punto di massima avanzata dell’Esercito austroungarico.

Il 17 giugno del 1918 egli giunse a Bavaria dalla Casa Rossa di Visnadello per fermare un’infiltrazione di truppe nemiche. Cadde in questo luogo colpito da una mitragliatrice.
A Mario Fiore è stata assegnata la Medaglia d’Oro al Valor Militare, come indica una targa in prossimità del sito in cui è sepolto, all’ingresso del Cimitero di Camalò:
“Fulgida figura di soldato, ardente di patriottismo, fu costante esempio di abnegazione ai suoi dipendenti sui quali ebbe sempre sicuro ascendente. Comandante di un valoroso battaglione Zappatori del Genio, accorso in linea con le fanterie in momenti gravi della battaglia, fu durante tre giorni di accaniti combattimenti, per serena calma e sprezzo del pericolo esemplare, mantenendo salda ed invitta la resistenza del suo reparto. In un pericoloso infiltrarsi di mitragliatrici nemiche, trascinò a pronto ed impetuoso contrattacco quelli che lo circondavano e cadde colpito al cuore. Ancora nell’ultimo gesto incitava i suoi a quella resistenza che fu dalla magnifica vittoria coronata.”